Viaggiare con i bimbi

Segui i consigli: In viaggio con Leo:

A che bagaglio hanno diritto i bimbi?

Ogni compagnia ha le sue regole, ma in linea di massima l’Infant ha diritto al solo bagaglio a mano fino a 10 kg. Dopo i 24 mesi, pagando un biglietto che in genere ha solo un pò di sconto rispetto all’adulto, hanno diritto al posto a sedere ed anche al bagaglio da imbarcare. Non conta come bagaglio a mano il passeggino, che potrete portare fino all’ingresso dell’aereo, con qualsiasi compagnia (non sono ammesse carrozzine fisse). Vi verrà chiesto di chiuderlo e sarà imbarcato all’ultimo momento; vi verrà reso appena scesi dalla scala subito dopo l’atterraggio. Se pensate di viaggiare spesso, conviene acquistare un ultraleggero da pochi euro da adibire ai soli viaggi.

Bagaglio da stiva dei genitori

Nel vostro bagaglio che imbarcate potrete portare senza problemi scorte di pannolini, latte in polvere e omogeneizzati, ma vi consigliamo di impacchettare bene singolarmente quanto potrebbe rompersi, rovesciarsi e macchiare i vestiti.

In aeroporto

All’aeroporto, portate il bambino in un marsupio. In questo modo, riuscirete a trasportalo e allo stesso tempo ad avere le mani libere per muovervi con meno stress tra bagaglio a mano, carte d’imbarco, passaporti e quant’altro.

L’imbarco

Al momento dell’imbarco ormai quasi tutte le compagnie favoriscono le famiglie con bambini piccoli.

Il cambio del bimbo in aereo

Portate a bordo un cambio extra e sacchetti di plastica. Portatevi le salviette usa&getta e un telo per il cambio nel bagaglio a mano. Per cambiare il pannolino nei bagni dell’aereo c’è un ripiano sopra il WC da abbassare all’occorrenza, ma gli spazi di questa toilette son quelli che sono e l’igiene di questi bagni anche, meglio quindi un telino in più. Se la tutina si sporca, non provate a pulirla con le salviette: buttatela nel sacchetto di plastica, chiudetelo e rilassatevi! Mettete nel bagaglio a mano almeno un cambio per ciascun componente della famiglia.  Non è poi cosi raro che mamma o papà si sporchino di rigurgito e cacca. Se ciò accade se il volo è lungo, vi assicuro che vi sentirete particolarmente felici di aver messo nella borsa un cambio in più.

Le pappe del bimbo

E’ consentito portare nel bagaglio a mano quanto necessario a nutrire il bambino per la durata del viaggio, anche contro la legge sui liquidi attualmente in vigore. Potrete perciò portare omogeneizzati, latte in polvere, merende, succhi, camomilla: al più vi verrà chiesto di assaggiarne il contenuto per dimostrare che si tratta di reale cibo per bambini. Non portate bottiglie di acqua (le potrete comprare al bar dopo i controlli), e in ogni caso limitate tutto a quanto strettamente necessario, perchè controlli zelanti potrebbero non farvi passare molte cose, soprattutto su voli brevi. Se utilizzate latte artificiale, quando siete in viaggio preferite quello già pronto in bottiglia, invece del latte in polvere. Anche se è più costoso, è molto più pratico da usare in trasferta. Non dovrete preoccuparvi di misurini, diluizioni, sterilizzazioni e quant’altro. A bordo è possibile scaldare biberon di latte, di acqua per latte in polvere, pappe preparate in piccole confezioni adatte al calore o omogeneizzati.

Comments

  1. Hi, this is a comment.
    To get started with moderating, editing, and deleting comments, please visit the Comments screen in the dashboard.
    Commenter avatars come from Gravatar.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *